Amami senza trucco – Sab 30/11/19

Genitori in affitto – Ven 06/12/19
8 Maggio 2019
WOW: dal 2900 a.C. – Dom 17/11/19
12 Maggio 2019

Amami senza trucco

Amami senza trucco

Una donna si sta preparando per andare ad un appuntamento. Lo fa di malavoglia, deve incontrare il suo ex dal quale è stata lasciata bruscamente e senza un valido motivo. E' un incontro che la preoccupa, in cuor suo sa che è una storia sbagliata ma sembra rassegnata a ricascarci. Sa già come andrà a finire; quando se lo vedrà davanti, gli darà una nuova chance come è successo in passato anche con altri uomini. Perchè non riesce a dire di no? Paura di rimanere sola? 
La donna, indecisa, si cambia più volte il vestito e parla come si specchiasse nelle propria anima. Ripercorre la storia dei suoi fallimenti sentimentali, dipingendo un panorama maschile narcisista e superficiale che mal si sposa con una persona desiderosa di un vero amore. 

Il tempo è scandito dalle telefonate e dagli sms dello spasimante che si fanno sempre più martellanti e ansiogeni. Lei è titubante, alla fine decide di andare. Spegne la luce ma subito la riaccende. E' confusa. Alla fine desisterà. I cambiamenti nella vita passano molto spesso da dei NO. Sono dei paletti che oltre a proteggerti, ti aiutano a crescere e spingono lo sguardo versi nuovo orizzonti.

Questo spettacolo è una storia femminile di crescita e di trasformazione.
“Amami senza trucco” è la metafora del cambiamento. Una donna che prima dovrà accettare se stessa, nella sua vera essenza, da qui la frase “senza trucco”, ovvero “senza maschere” per imparare ad amarsi, ad amare e quindi ad essere amata veramente, con il rispetto che merita. Per un essere umano cambiare è un’impresa difficile. Se l’essere umano poi è un uomo, allora si può gridare direttamente al miracolo! Gli uomini non cambiano per pigrizia o perché semplicemente si piacciono così come sono, anche con i loro difetti. Anzi, soprattutto per i loro difetti. Gli uomini sono conservatori, anche quelli più rivoluzionari. Stefania, lo sa per esperienza diretta. Lei ha una relazione travagliata con un narcisista patologico, un uomo che al di là dell’IO fatica a vedere qualcos’altro.
E se lo vede non è interessante quanto lui. Stefania spera di cambiarlo, ci prova con tutta se stessa, spinta da un amore “tossico” che la tiene legata all’uomo sbagliato. Risultato: delusione dopo delusione! Lui non cambia. Ed allora? Per uscire dalla palude in cui è caduta non le resta che cambiare lei. C’è chi cambia aprendo una nuova porta, lei lo fa chiudendone una per sempre. Facile da dirsi, difficile da farsi.

Lo spettacolo è un monologo introspettivo che attraversa con divertimento gli stati d’animo dell’abbandono, la speranza, la rabbia e la paura. E’ uno spettacolo che esalta le capacità artistiche di Stefania Paternò, interprete emergente del musical; una forza nel canto ed una sorpresa nella comicità.

Compagnia/Artista: Stefania Paternò
Costo biglietto: €15,00
Bambini fino a 10 anni: €7,00

prenota ora